Laboratorio di 2° livello

Da lunedì 5 ottobre: nuova edizione online del LAB-2

La frequenza del laboratorio è riservata a chi abbia già frequentato il corso di base (o a chi ritenga di possedere una buona padronanza del sogno lucido, previo colloquio con l’insegnante).

Obiettivi e attività

L’obiettivo principale del laboratorio è quello di approfondire le pratiche e i temi affrontati durante il corso di base, per favorire la consapevolezza della dimensione onirica e l’esperienza del sogno lucido, in entrambe le sue forme DILD e WILD. A differenza del corso di base – che comprendeva una serie preordinata di argomenti di studio e di tappe della pratica – il setting del laboratorio prevede che le direttrici di approfondimento emergano di volta in volta dalla condivisione delle esperienze, dalle domande e dalle esigenze dei singoli partecipanti. In questo modo ciascun partecipante riveste un ruolo attivo nella costruzione del percorso e viene sostenuto nel processo di personalizzazione della pratica. La varietà delle esperienze individuali rappresenta un fattore di stimolo e arricchimento reciproco – e per qualcuno anche l’occasione di mettersi in gioco nel trasmettere agli altri le abilità acquisite.

Il contesto del laboratorio permette anche di approfondire tematiche e obiettivi interni allo stato di sogno lucido (soltanto accennati nel corso di base): come prolungarlo, stabilizzarlo e utilizzarlo in direzioni costruttive, in accordo con le diverse tradizioni contemplative e con gli approcci psicologici moderni.

Durante ciascun incontro verrà dedicato un tempo di 30-40 minuti alla meditazione. In particolare verranno gradualmente esplorate alcune pratiche contemplative particolarmente favorevoli al lavoro onirico e alla presa di contatto con il mondo interiore: tratte in particolare dalle tradizioni Dzogchen e Mahamudra, esse aiutano a riconoscere livelli via via più sottili di attività della mente (ai quali normalmente non prestiamo attenzione) e a sviluppare una consapevolezza più aperta e ‘spaziosa’, meno identificata con i contenuti dell’esperienza e più propensa a coglierne il carattere onirico e la natura non duale, cioè la profonda compenetrazione tra interno ed esterno, coscienza e fenomeni.

Info tecniche

Durata del laboratorio: 9 lunedì, dal 5 ottobre al 30 novembre, dalle 18:30 alle 20:30.

Modalità di partecipazione: verrà utilizzata la piattaforma ZOOM, uno strumento molto accessibile che permetterà di partecipare agli incontri utilizzando qualunque dispositivo (PC, tablet o smartphone) senza sostenere alcun costo aggiuntivo né creare un account.

Costo del laboratorio: €90.